“Nel cuore dell’emergenza” la testimonianza di Simona Mastrangeli in prima linea contro il Coronavirus

di Cloe
Nel cuore dell'emergenza

 

Titolo: Nel cuore dell’emergenza
Autore: Simona Mastrangeli
Editore: Self-Publishing
Data Pubblicazione: Aprile 2020
Genere: Medical Novel

 

“Andrà tutto bene perché, se così non fosse, se non ci credo io per prima, cosa potrei dire ai miei pazienti?”

 

DICONO DEL LIBRO

Nel cuore dell’emergenza più che un romanzo è un racconto autobiografico dell’autrice, e sono davvero contenta di aver avuto la possibilità di leggerlo

Racconto scritto con grande umiltà e senza abbandonare mai un pensiero positivo. Mi ricorderà negli anni questo momento

Un bel libro che pur romanzato racconta questo periodo nel modo più vero (molto più di quello che è stato scritto nei giornali), toccando tutte le problematiche fondamentali che la popolazione ha incontrato ma mostrando anche ciò che è realmente successo dall’altra parte della barricata

 

TRAMA

Coronavirus: un’esperienza che non ha avuto eguali nella storia contemporanea. Medici, infermieri, operatori sanitari sono i protagonisti di un diario che riporta, in maniera romanzata, gli eventi che hanno sconvolto la nostra civiltà in questo tormentato 2020. Il punto di vista è quello di una giovane specializzanda in anestesia e rianimazione, catapultata in un mondo crudo e affascinante.

 

L’AUTRICE

“Il libro è scritto sotto forma di diario ed è stato scritto di getto, ho cominciato per l’esattezza il 23 marzo. Io sono una specializzanda in Anestesia e Rianimazione, non vivo una realtà di reparto, ma di Terapia Intensiva. Noi abbiamo a che fare coi casi più gravi. All’inizio era uno sfogo per tutto quello che mi succedeva in quei giorni. Ho cercato di raccontare più situazioni che pazienti o casi specifici, anche se di alcuni che mi sono rimasti particolarmente impressi ho voluto scrivere”

Simona Mastrangeli

 

I soldi raccolti dalla vendita degli ebook verranno usati per comprare presidi medici o di protezione individuale

 

LINK PER ACQUISTO DEL LIBRO

INTERVISTA WONDERNET MAGAZINE

GRUPPO EDITORIALE L’OPINIONISTA

 

ESTRATTO

«Tutta la notte. Ci ho pensato tutta la notte e, guardando la sveglia digitale sul comodino, mi accorgo che sono già le 5:00 del mattino di lunedì 23 marzo del 2020, quando decido ad alzarmi dal letto. Avrei comunque dovuto farlo nel giro di un quarto d’ora per prepararmi ad andare in reparto. Ho sperato per più di un mese che non arrivasse fin qui, in Veneto. E, una volta arrivato, che non si spandesse a macchia d’olio per tutta la nazione. Ora prego solo che questo terribile momento finisca presto e che la gente si renda conto di quello che sta accadendo. È da giorni che mi sveglio la mattina con la paura di quello che può essere successo nella notte. Accendendo il cellulare, ogni volta scopro l’apertura di una nuova ala dell’ospedale adibita a terapia intensiva zona Covid-19: nuovi malati, nuovi turni da coprire sempre con lo stesso personale. Ogni turno prego che i presidi basteranno anche per il giorno dopo. Che noi medici saremo sufficientemente protetti, ma purtroppo a oggi non è per tutti così. Ogni volta che indosso il camice temo di non averlo fatto bene, che sia rimasta una zona scoperta, che il virus possa aggredire anche me e che poi io possa trasmetterlo ai miei cari. Questo significa essere in pandemia. Questo significa essere costantemente a rischio. Questo significa essere medico: combattere, non sempre ad armi pari, e avere paura. Molta paura, perché per noi il rischio è alto. Ma il giuramento di Ippocrate m’impone di essere al servizio dei malati bisognosi e io, nonostante la paura, lo rispetto.»

 

“Nel cuore dell’emergenza” è stato selezionato e segnalato da Cloe Marcian

www.cloemarcian.com
segnalazioni – recensioni – articoli – interviste – editing – pubblicità libri – supporto autori – marketing

 

 

 

Ti Potrebbero Interessare anche:

Lascia un Commento