“IL FUOCO IL VENTO e l’immaginazione” cocktail di generi nel romanzo di Antonella Salottolo

by Cloe
IL FUOCO IL VENTO

Autore : Antonella Salottolo
Data di pubblicazione: Gennaio 2019
Genere: Romanzo
Pagine: 184
Editore: KUBERA EDIZIONI

 

  “Si tratta di una sorta di diario di una ragazza che narra di una
festa organizzata dalla sua famiglia ogni anno da generazioni.
Si tratta di un racconto di viaggio, di uno di quei romanzi che
ha come palcoscenico il treno e come personaggi i viaggiatori.
Si tratta di una specie di guida gastronomica in cui vengono
descritti luoghi, atmosfere, piatti, monumenti, miti e leggende.
Si tratta di una raccolta di favole per bambini e per adulti e di
curiosità riguardo la paremiologia.                                                                                           Si tratta di un romanzo che racconta la strana vita di due biz-
zarri bambini fin quando arrivano alla trentina.                                                                                               Si tratta di una storia drammatica”

DICONO DEL LIBRO

Un racconto di viaggio, un diario, una guida gastronomica, una raccolta di favole ma anche una storia drammatica e tutte, saranno tenute insieme da un solo filo conduttore, l’immaginazione

Un libro curioso e che lascia andare la propria immaginazione

 

TRAMA

Il fuoco, il vento e l’immaginazione racconta un viaggio attraverso fantasie, libri e luoghi che portano la protagonista ad apprezzare l’importanza dell’immaginazione. È un puzzle che prende forma piano piano grazie alla comparsa graduale di storie, manoscritti e personaggi. Nelle prime pagine la protagonista, Antonella, ci fa conoscere la sua famiglia e la tradizione del focarazzo di Sant’Antonio e ci racconta la storia, o meglio un’avventura, che ha deciso di donare a quel falò e al vento.

Il fuoco, il vento e l’immaginazione si potrebbe etichettare come il diario della protagonista che racconta aneddoti legati alla sua eccentrica famiglia, ai suoi viaggi e alle sue letture, ma sarebbe riduttivo. È pur vero che ampio spazio è dedicato ai racconti di viaggio, ai treni, ai suoi passeggeri, alla gastronomia, a miti e leggende e ai pensieri che tutto ciò suscita nella mente di Antonella, ma c’è dell’altro. Favole, si favole per adulti e per bambini.

L’atmosfera nelle prime pagine è allegra, ma pian piano diventa amara grazie alla comparsa di un racconto dal carattere noir. Le storie narrate sono tante: quella dell’infanzia di Lorenzo e Matteo, La leggenda di Fungus Rock, L’hobby del vento, La storia del professore che inventò nuovi mondi, Il diario di Clara e non solo, ma tutto è legato da un doppio fil rouge che permette a ogni personaggio di coesistere armonicamente insieme agli altri all’interno dello stesso quadro. Tutto ritorna a un unico concetto: l’IMMAGINAZIONE che apre la mente dei protagonisti dei singoli racconti e illumina tutta la storia.

È l’IMMAGINAZIONE la vera protagonista di questo romanzo, che sprigiona tutta la sua forza, mostrando ogni sua sfaccettatura. Fa intravedere il suo lato intrigante ad Antonella; svela il suo lato amaro a Lorenzo e Matteo; rivela il suo lato pericoloso e folle a Clara e, infine, palesa il suo lato magico ad Astarte e al Professore.

 

L’AUTRICE

Antonella Salottolo, nata nel 1984, vive a Napoli, dove lavora nell’ambito della comunicazione sul web. Laureata in filosofia si è specializzata nel marketing e si occupa principalmente di web copywriting. Scrive, infatti, testi per siti web, blog e social media, occupandosi di tutti i contenuti e le attività che possono essere utili per promuovere e far conoscere le aziende in rete. Amante del mare, dei viaggi, della buona tavola e della cultura orientale, in particolare del reiki, adora scrivere e aggiornarsi sull’evoluzione della comunicazione. Ha scritto questo romanzo mentre era a riposo, aspettando la nascita del suo amatissimo bimbo.

“Il fuoco, il vento e l’immaginazione è in parte autobiografico. Leggendolo si può capire molto di me e dei miei interessi. Sono partita da ciò che conoscevo per dare poi spazio alla mia immaginazione. L’idea è nata guardandomi intorno e prendendo spunto dalla realtà e dalla vita di tutti i giorni”  Antonella Salottolo

 

 

LINK PER ACQUISTO DEL LIBRO

KUBERA EDIZIONI

INTERVISTA Arghiro Culture

 

 

“Il fuoco il vento e l’immaginazione” è stato selezionato e segnalato da Cloe Marcian
www.cloemarcian.com
segnalazioni – recensioni – articoli – interviste – editing – pubblicità libri – supporto autori – marketing

 

 

Ti Potrebbero Interessare anche:

Leave a Comment