Recensione del premiato thriller d’azione “LA VENDETTA DEL FALCO” di Andrea Bertussi

“UNA SINGLE IN FUGA” di Beatrix Pezzati
Aprile 5, 2020
Il rivoluzionario PC installato nel tuo WC che rileva dall’ano malattie e patologie
Aprile 7, 2020

Cloe Marcian

UN THRILLER D’AZIONE SULLA SCIA DI KEN FOLLETT

 

Informazioni bibliografiche del Libro:

Titolo: La vendetta del falco
Autore : Andrea Bertussi
Editore: Gruppo Albatros Il Filo
Collana: Nuove voci – Tracce
Data di Pubblicazione: 2016
Genere: Letteratura Italiana

Trama: John ha deciso di chiudere con il suo burrascoso passato, ma il suo passato non ha intenzione di lasciarlo stare ed è pronto a tormentarlo. Per molto tempo nella sua vita avevano trovato spazio solo l’oscurità e il rimorso per essere stato un’arma di morte e terrore, poi era arrivata lei, Katrin, a dargli finalmente una ragione per vivere, a fargli provare il vero amore. Ora che qualcuno gliel’ha portata via, uccidendola nel peggiore dei modi, John ha un unico obiettivo: la vendetta.

 

Ho cominciato a leggere ‘La vendetta del Falco’ ieri sera.

Luce soffusa e silenzio intorno, solo le note di Moonlight Shadow in sottofondo. L’intenzione era quella di sfogliare solo qualche pagina prima di andare a dormire, attività che – dopo la lettura si intende – è tra quelle che preferisco. Grosso errore! Risultato: occhi gonfi, poche ore di sonno, ma tanta soddisfazione. L’ho letto praticamente tutto d’un fiato. Nonostante i continui richiami di Morfeo, non sono riuscita a distaccarmi dalla storia, avvincente dall’inizio alla fine. Mi sono persa in un crescendo di tensione, sentendo tutta l’eccitazione sottopelle, pagina dopo pagina. Non c’è dubbio sul fatto che Andrea Bertussi, l’autore, sappia come conquistare il lettore muovendosi con disinvoltura nel mondo di cui, con grande abilità, racconta.

 

 

La storia narra di John, un uomo dal passato discutibile e violento che non è mai riuscito, seppur avendo cambiato vita, a perdonarsi per la miriade di crimini commessi. John era infatti un killer professionista addestrato da una importante agenzia governativa per poi prestarne servizio. Solo grazie ad un fortuito incidente conosce Katrin, giornalista bellissima e sicura di sé, e da quello stesso istante la sua vita cambia. Katrin permette a John di trovare un po’ di pace e la speranza di poter finalmente avere una vita normale. Ma il passato tornerà a chiedere il conto e lo farà nel peggiore dei modi: Katrin sarà brutalmente assassinata. John ha solo una ragione per continuare a vivere, la vendetta. Senza nemmeno pensarci, tornerà ad essere John il Falco, il killer più spietato e capace che abbia mai lavorato per l’agenzia.

Nonostante abbia l’impressione di essere ‘davanti ad un labirinto, da cui non solo non sai come uscire, ma non sai nemmeno da che parte entrare, capirà ben presto di essere finito in una ragnatela tessuta da più parti, al centro della quale ci sono giochi di potere disposti a tutto pur di ottenere ciò che vogliono.

Un romanzo ricco di intrighi e trappole dove tutto è il contrario di tutto e dove gli attori cambiano continuamente ruolo, rendendo la fiducia un lontano ricordo.

 

La sua scrittura è fluida e incisiva: senza tanti giri di parole riesce a portare il lettore in luoghi e situazioni lontane anni luce dalle sue esperienze di vita. Ti rapisce e ti porta con lui, senza nemmeno darti il tempo di capirlo, in una spirale adrenalinica. Bertussi ricorda molto lo stile di Ken Follett. La sua prosa è ‘semplice’, nell’accezione positiva del termine, e a mio avviso, questa è una conditio sine qua non, per mandare ad effetto il proposito: vietato scrivere in maniera difficile. E’ un errore condannare il lettore a rivolgersi ad internet per cercarne i termini, perché il principale obiettivo dev’essere quello di farlo ninnolare, di inventare per lui intrecci avvincenti, che lo teletrasportino in un’altra realtà. E in questo processo, il linguaggio non deve rappresentare un ostacolo. Il risultato anche in questo caso è ‘leggero’, nonostante si intuisca il lungo “labor limae” che c’è dietro. Il lavoro di limatura (che ogni artista compie dopo aver abbozzato l’opera) in questo caso ha valorizzato i personaggi, creando un effetto sospensione nel lettore, che accresce  tornando continuamente indietro, man mano che si va avanti nella scrittura.

Ebbene. Dopo una giornata pesante o noiosa, leggere ‘La Vendetta del Falco’ è il rimedio perfetto per essere trasportati in una storia che ti farà dimenticare perfino di dormire. E forse la più grande vendetta è proprio questa! Del resto l’autore ha impiegato circa due anni a scriverlo e lo ha fatto proprio di notte, nel letto con in sottofondo la radio accesa, con la luce soffusa della abat jour, un piccolo quaderno e una penna in mano.

Andrea Bertussi con questo romanzo ha ricevuto un importante riconoscimento al Premio Letterario Milano International II edizione ed è stato finalista nella sezione Ebook del concorso ‘Lilly Brogi La Pergola Arte’ di Firenze IX edizione, oltre ad essere stato esposto al Salone del libro di Torino.

E non è difficile crederlo.

 

 

Cloe Marcian

Simona Muzzica

 

ATTESTATI DI ROCONOSCIMENTO:

 

La Pergola

 

Premio letterario Milano Internazionale

L’AUTORE

Andrea Bertussi si definisce un ragazzo italiano di 47 anni che un giorno ha scoperto di avere una passione, un sogno: scrivere.

Mentre scrivo è come se mi isolassi da quello che mi circonda, e come se all’improvviso mi trovassi dentro al libro, spettatore di quello che scrivo, questo mi aiuta a descrivere le azioni e le emozioni in maniera più vera perché è come se le vivessi assieme ai protagonisti. E poi credo che se hai un sogno, seppur vivendo con i piedi ben piantati nella realtà, devi cercare di realizzarlo, e il mio sogno è quello di poter essere un giorno uno scrittore a tempo pieno. Mi piace scrivere di azione, di sentimenti, di spionaggio, di intrighi internazionali, di amore, di eroi positivi, ecc. Senza però usare mai nei miei libri volgarità, non fanno parte della mia vita e non voglio facciano parte dei miei libri.Ritengo anche che all’interno di un libro ci devono essere continui, improvvisi ed inaspettati colpi di scena, mi piace che tutto in un attimo sia il contrario di tutto, e che il finale sia del tutto imprevedibile fino a quando il lettore non lo legge. La Vendetta Del Falco è un libro che parla di amore, vendetta, intrighi internazionali, azione, eroi positivi e personaggi negativi. In cui i colpi di scena sono continui, e vi assicuro che il colpo di scena finale non potrete mai immaginarlo prima di averlo letto”.

 

“LA VENDETTA DEL FALCO” E’ DISPONIBILE PER LA SPEDIZIONE SUI SEGUENTI LINK:

 

UNILIBRO.IT     PER L’ACQUISTO DEL LIBRO

 

IB.IT    PER L’ACQUISTO DEL LIBRO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

www.cloemarcian.com

recensioni – pubblicazioni – diffusione Social – marketing

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *